La collezione di gioielli VARDA-me mi è particolarmente cara, poiché è stata la prima ad essere ispirata a uno dei luoghi ‘magici’ che si trovano lungo il fiume Livenza.

varda_1

Vardame vuol dire… guardami!

Il Parco di Villa Varda, che si trova a Brugnera (PN), è un luogo affascinante, antico, dove la natura e l’uomo si sono incontrati e amati in un abbraccio praticamente perfetto. Costruita in epoca medievale come osservatorio al confine tra due potenti signorie (“varda” significa proprio… “guarda”!), oggi Villa Varda è luogo di incontri artistici, culturali e musicali (per approfondire vi rimando qui). Il parco secolare è attraversato da una morbida ansa del fiume, a cui si può accede direttamente. Come potevo rimanere indifferente a tanta bellezza?

varda_2

Pensando a una collezione di gioielli primaverili, gli elementi su cui si è concentrata la mia attenzione sono stati fondamentalmente due:

  • il risveglio della natura e
  • lo sguardo incantato su di essa.

Partiamo dalla seconda.

Uno sguardo su un mondo…

All’interno del parco si trova una bella aranciera, una piccola serra la cui struttura filiforme ospita enormi e luminosissime vetrate. Sono rimasta colpita dalla struttura in ferro di queste grandi finestre… non sembrano anche a voi degli enormi occhi spalancati sul mondo?

varda_4

La prima idea è stata quella di riprodurre questi grandi occhi che ti guardano. Dovevo disegnare qualcosa di unico, originale, e la scelta è ricaduta sulla tecnica del metal blank, la lavorazione artigianale delle lastre in metallo. Taglia, martella, incidi, fora… insomma, dopo settimane di studio e  prove, ecco finalmente nascere il pendente in rame VARDA-me!

varda_5

… di tanti fiori colorati.

Come ai piedi dell’aranciera stanno i fiori primaverili, che crescono in piccoli ciuffi sui prati del parco, così alla base del pendente ho collocato le pietre dure, che cadono armoniosamente in forma di piccolo grappolo. La scelta delle pietre è l’attività che preferisco quando creo i miei gioielli: ogni pietra è unica, ha la sua personalità, e qui ho dedicato una particolare attenzione all’abbinamento, perché ogni pendente contiene tre tipologie diverse di pietra.

Ho abbinato agata di fuoco colorata sfaccettata, prenite e agata indiana…varda_6

… acquamarina, acquamarina multicolor e agata bianca…
varda_7… agata del Botswana (una delle mie pietre preferite!), rodonite e agata grigia…

varda_8… e infine diaspro picture, cristallo di rocca gold plated e corniola naturale.

varda_9

Gioielli unici per donne uniche!

L’unicità delle pietre rende ogni gioiello unico. Come ognuna di noi è unica, così non troverete mai un paio di orecchini o un bracciale uguale all’altro!

Per quanto riguarda i bracciali, ho aggiunto il cuoio marrone intrecciato, un materiale naturale resistente e di alta qualità.

Come avrete visto, per ora la collezione VARDA-me prevede come metallo base solo il rame… ma non finisce qui! Sono già al lavoro anche su altri materiali, non vi anticipo nulla e vi do appuntamento al mese prossimo per la presentazione della collezione estiva!